il mandala

un mandala (“cerchio” in sanscrito) è una rappresentazione metaforica dell’universo. ma anche un aiuto per la trance, quindi una porta spalancata sulla conoscenza.
carl gustav jung lo considerava una rappresentazione del “sè” profondo e lo usò anche a scopi “terapeutici”.

questo è il mio:

caption - a mandala - illustrator and photoshop
caption - a mandala - illustrator and photoshop

2 commenti

  1. bello… sembra che abbia a che fare con i pianeti, i cicli del tempo e le trasformazioni… mi sa che jung lo faceva proprio per se stesso; tipo se ne faceva uno al giorno, mica roba da poco!!!

  2. i cicli del tempo, si…
    la cosa buffa è che al momento che l’ho fatto, diversi anni fa, di tutto ciò nn avevo grande consapevolezza.
    vuoi vedere che carlo gustavo c’aveva ragione?

I commenti sono chiusi.